lunedì 26 novembre 2018

Tiropitakia Superveloci

Tiropitakia Superveloci

La famiglia non ha niente a che vedere con i legami di sangue
ma con la mano che qualcuno ti tende quando ne hai più bisogno.
(C.Vermalle - La felicità delle piccole cose)

Nuove frontiere del gusto per l'adolescente di casa.
Per la serie la fame è fame: cioccolata calda e tramezzino di pane integrale con salsa remoulade e cipolline sottaceto.
#maiunagioia

Mamme stupitemi, quali sono le “nuove frontiere del gusto” dei vostri figlioli?

Questa favolosa ricetta delle Tiropitakia Superveloci o “eretiche” come le chiamo io non poteva che venire da lei.
Incuriosita le ho provate e i De Win le hanno fatte fuori in mezza giornata! Buonissime, sono come le ciliegie: una tira l’altra e non c’è pace tra gli ulivi sino a che non sono finite tutte, briciole comprese.
Rispetto alla ricetta originale di Eleni, io ho fatto mezza dose, ho utilizzato solo olio extravergine d’oliva preso dal frantoio la sera prima, questo perché quest’anno abbiamo avuto un olio delicatissimo che profuma senza essere invasivo e ho aggiunto dei pomodorini secchi sott’olio che vagavano da qualche settimana in giro per il frigorifero e una spolverata di Parmigiano.
Comunque visto il grande successo che hanno avuto, la prossima volta proverò a farle nel loro formato originale. Promesso!

Forse non tutti sanno che… tiropitakia
Le tiropitakia sono delle sfogliatine di pasta fillo, ripiene di formaggio feta, il tipico formaggio greco. Appartengono alla tradizione gastronomica greca da sempre e vengono servite come mezedes, ovvero antipasti. Sicuramente è uno degli antipasti greci più amati e cucinati nelle più svariate varianti.

Tiropitakia Superveloci
dal blog Apriti Sesamo

Ingredienti
250 gr farina 00
Mezza bustina di lievito istantaneo per torte salate
130 ml latte tiepido
100 ml olio extravergine d’oliva delicato
7 gr sale
150 gr feta sbriciolata
2 cucchiai di parmigiano grattugiato
4 pomodorini secchi sott’olio tritati
Mezzo cucchiaino di origano

Preparazione
Preriscalda il forno a 190° modalità statica.
Intiepidisci il latte e mettilo in un’ampia ciotola con l’olio extravergine d’oliva e un cucchiaino di sale.
Aggiungi la farina setacciata con il lievito e impasta per amalgamare tutta la farina.
Aggiungi all’impasto la feta sbriciolata, il parmigiano, i pomodorini tritati e impasta per bene per amalgamare il tutto.
Dall’impasto preleva delle palline grandi come una noce e mettile su una teglia foderata di carta forno appiattendole leggermente.
Cuoci per circa 20 minuti (o sino a doratura).

-----------------------------------------------

Le raccolte dell’Antro
BISCOTTI SALATI

Charlie Brown: “Vuoto!? Hai preso tutti i biscotti!”
Snoopy: ” Piangevano, volevano uscire dal barattolo…  
Anche i biscotti soffrono di claustrofobia, sai!”

BISCOTTI SALATI
BISCOTTI SALATI


N.B. NON AUTORIZZO la pubblicazione delle foto, in alcuno spazio della rete senza preventiva richiesta perché sono protette dalla legge sul diritto d'autore n.633/1941 e successive modifiche. Copyright © Laura De Vincentis All Rights Reserved

26 commenti:

  1. Io ovviamente sono di parte e non posso dire che sono buonissimi, ma il tuo tocco personale veramente ottimo! Grazie per la menzione <3

    RispondiElimina
  2. Per ora la mia sedicenne mantiene gusti classici :) ma necessita di varietà continua... mai ripetersi :)
    Prendo la ricetta peraltro invitantissima! Bravissima come sempre!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  3. L'aspetto è veramente invitante: ti sono venuti benissimo....ma tant'è, la classe non è acqua. La ricetta è poi quella giusta: con Eleni si va sul sicuro. Un abbraccio, a presto!

    RispondiElimina
  4. Una ricetta davvero curiosa, da assaggiare ^_*

    RispondiElimina
  5. Ricordo che mio figlio rendeva commestibili anche i sassi :-)) per cui puoi ben immaginare cosa ingurgitasse.
    E' un periodo, poi passa ^_^
    Comunque non faccio fatica a credere che ti hanno spazzolato tutto velocemente!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  6. ohmamma cosa vedo...questi da me finirebbero in un nanosecondo...
    Li segno...la mia lista del to do è ormai infinita!!!!
    Un bacione grande e a presto cara

    RispondiElimina
  7. Mi ci tuffoooo!!! me li mangio tutti! portateli via dalla mia vista!!! ahahahaha buonissimi complimenti! un bacione!

    RispondiElimina
  8. temerario l'adolescente di casa :) io da ragazzina sono arrivata al max alla focaccia salata pucciata nel latte o nel cappuccino!
    non conoscevo questi stuzzichini ma hanno davvero l'aria di essere uno tira l'altro come le ciliegie e mi gusta un sacco la tua aggiunta di pomodori secchi. un bacione, buona serata

    RispondiElimina
  9. Ottime più veloci me li segnò grazie cara buona serata.

    RispondiElimina
  10. Devono essere davvero supersfiziose!

    RispondiElimina
  11. Molto stuzzicanti, una ricetta da provare assolutamente!
    Un caro saluto, a presto!

    RispondiElimina
  12. Anche se è l'ora della colazione li mangerei,mi hai convinta,devo prepararli,buona giornata

    RispondiElimina
  13. Questi finirebbero subito qui da me....

    RispondiElimina
  14. Sfiziosi e sicuramente buonissimi questi biscottini salati, uno tira l'altro, bravissima come sempre! Buona giornata!

    RispondiElimina
  15. Io non faccio testo, adoro mescolare dolce e salato quindi non mi stupisco dei gusti del figliolo. Invece mi stupisco di non aver mai sentito parlare di queste delizie. Pericolosissimi...

    RispondiElimina
  16. Ma che belli, sono molto invitanti e stuzzicanti, da provare sia la ricetta originale che la tua.

    RispondiElimina
  17. la ludi è troppo piccola per risponderti! :D
    interessantissima qst ricetta: szisiosissima! Appena salvata! ;-) grazie mille

    RispondiElimina
  18. Wow,non lo sapevo. devono essere deliziose!!!!
    Sono da provare al piu' presto.

    RispondiElimina
  19. Wow! Questa nuova frontiera del gusto alletta anche me. Che delizia Laura! Un abbraccio

    RispondiElimina
  20. al primo sguardo credevo fossero biscotti dolci, invece leggo che sono salati, e mi incuriosisco ancora di più. mi sembrano perfetti per l'aperitivo! grazie per la bella idea, buona giornata :)

    RispondiElimina
  21. Non conoscevo questa ricetta, mi ispira un sacco!

    RispondiElimina
  22. CHE BELLA RICETTA, SEMBRANO MOLTO SFIZIOSI, GRAZIE!!!BACI SABRY

    RispondiElimina
  23. Già il solo nome della ricetta mi intriga parecchio.....da provare!

    RispondiElimina
  24. Hanno un aspetto che davvero invoglia a fare una tira l'altra.
    Io ho la mia prima figlia che adora il fatto in casa mentre il piccolo è un osso duro da convincere. Ultimamente proprio lui ha la passione per i miei taralli quindi ne approfitto e ne sforno a chili.

    RispondiElimina
  25. Ma dai, che bontà! Una ricetta molto particolare e insolita. Al momento i miei sono ancora piccolini e vanno sul classico, senza troppi pasticci.

    RispondiElimina
  26. una buona ricetta greca, la copierò ! Grazie per avermi fatto conoscere il blog di Eleni, un bacio !

    RispondiElimina

I commenti ANONIMI e quelli della suocera NON verranno pubblicati ;) Grazie per essere passati dal mio blog :)