venerdì 5 aprile 2019

Panini Semidolci all’Olio Extravergine di Oliva ai Wurstel

Panini Semidolci all’Olio Extravergine d’Olia al Wurstel

… qualche riga su cui riflettere …
“Non tutti i grandi amori nascono dalla realizzazione di un sogno,
a volte sono proprio i sogni a cambiare per adattarsi a un grande amore”
(M.Triggiani e M.Bottarelli, Dis-Ordinary Family)

Quando a fare la spesa va lui…
Io: “Questa sera passi alla Conad per il cibo e la sabbietta dei gatti?”
Lui: “Sì. Serve qualcosa?”
Io: “Mi prenderesti un pezzo di formaggio Emmental?”
Lui: “Va bene!”
Io: “Lo sai riconoscere vero?”
Lui: “Magari è meglio se mi fai vedere una foto…”
… ecco io boh…
#maiunagioia

Questi panini ai wurstel sono stati il tormentone delle feste di Junio quando stava alle elementari. Erano sempre richiestissimi. L’altro giorno mi è punta vaghezza di rifarli ma al posto del solito impasto con burro e strutto ho provato quello con l’olio extravergine d’oliva, ovviamente il gusto ne risulterà meno “burroso” e delicato ma la leggerezza dell’impasto all’olio è impagabile.
La ricetta di questi panini è quella delle sorelle Simili. Qualche giorno fa Margherita Simili ci ha lasciato... buon viaggio verso nuove vite Margherita! 💗

Forse non tutti sanno che… Wurstel
In tedesco wurstel significa letteralmente “salsicciotto”. Wurstel, infatti, è il diminutivo della parola wurst, salsiccia. Non ci sono fonti certe sull’origine di questa prelibatezza. Originariamente sembra si chiamasse “Frankfurter Wurstchen”, cioè salsiccia di Francoforte. E oggi quelli della città teutonica sono tra i più pregiati. Ottimi wurstel sono prodotti però anche in Austria e Trentino Alto Adige. Il classico resta quello di carne di suino pura ma ci sono tante varianti, sia nella miscela di carne sia negli ingredienti.
Il wurstel è così importante per la Germania, di cui è tra i simboli nazionali, che a Berlino gli hanno dedicato un museo: il Curry Wurst Museum. Un museo interattivo dove, guidati dalla mascotte QWoo si ripercorre la storia del wurstel attraverso immagini, racconti, aneddoti, curiosità sui gusti di personaggi famosi, locandine storiche di aziende produttrici e pagine di giornale. Ci sono inoltre i classici baracchini di strada e i chioschi (Imbisstand) dove si vendono i wurstel. Una sezione è completamente dedicata alle spezie da abbinare ai piatti. E nel prezzo del biglietto è inclusa anche una consumazione (di wurstel ovviamente!). tratto da Mangiarebuono

Panini Semidolci all’Olio Extravergine di Oliva ai Wurstel

Ingredienti per circa 40 panini
500 gr farina 00
250 ml acqua tiepida (non bollente!)
75 ml olio extravergine d’oliva
30 gr lievito madre disidratato in polvere
40 gr zucchero
8 gr sale
Inoltre
40 mini wurstel

Inoltre
1 uovo per pennellare

Preparazione
Sulla spianatoia fai la fontana, amalgama al centro tutti gli ingredienti e impasta per 10-12 minuti battendo energicamente. Devi ottenere un impasto tenero ma non appiccicoso.
Fai una palla, copri a campana e fai lievitare per 50-60 minuti.

Con la macchina del pane: metti tutti gli ingredienti (prima i liquidi, poi i secchi) nel cestello e avvia il programma impasto + lievitazione (nella mia macchina del pane dura 1.20h). Al termine del programma senza aprire il coperchio continua la lievitazione per altri 30 minuti.

Riprendi l’impasto e senza lavorarlo e forma un rotolo che taglierai in circa 40 pezzi (del peso di circa 30 gr l’uno).
Spiana ogni pezzetto con il matterello ottenendo, così, dei rettangoli.
Metti al centro i wurstel e arrotolarli nella pasta, chiudi le punte e disponili un poco distanziati sulla teglia con la falda sotto.
Fai lievitare per altri 30 minuti.
Preriscalda il forno a 210°.
Spennella i panini con uovo sbattuto e infornali per circa 13/18 minuti (o sino a doratura).



N.B. NON AUTORIZZO la pubblicazione delle foto, in alcuno spazio della rete, che siano FORUM o ALTRO, senza preventiva richiesta perché sono protetti dalla legge sul diritto d'autore n.633/1941 e successive modifiche. Copyright © Laura De Vincentis All Rights Reserved

21 commenti:

  1. Sono fantastici, perfetti anche per un ghiotto buffet, complimenti!!!

    RispondiElimina
  2. ma sono buonissimi!! grazie per le dritte!

    RispondiElimina
  3. ahahaha io uguale che ho bisogno delle foto dei formaggi per capire quali siano! Comunque la ricetta è super buona, una bella merenda o aperitivo!

    RispondiElimina
  4. Sono veramente buonissimi! Buon we a tutta la famiglia, baci :)

    RispondiElimina
  5. Buonissimi! Una merenda ottima ^_^
    Buon fine settimana

    RispondiElimina
  6. che bello tuos paninis !! love the colour!! have a nice weekend!

    RispondiElimina
  7. Bellissimi questi panini all'olio, sono molto invitanti e da replicare sicuramente !!! Un bacio. Michaela.

    RispondiElimina
  8. bellissimi e super buoni :P :P buon we

    RispondiElimina
  9. Non merita panificare e non è nelle mie corde di pane ne mangiamo pochissimo da sempre. Ottimi questi mi mandi uno.... buona fine settimana.

    RispondiElimina
  10. ...si vede che sono super soffici, che voglia di assaggiarne un paio ;)
    baci cara e buon we!

    RispondiElimina
  11. Che bontà!!Di questi panini potrei farne indigestione!!!!!!
    Buona domenica carissima!!

    RispondiElimina
  12. I miei figli impazziranno per questi, in settimana li faccio di certo! Grazie Laura!

    RispondiElimina
  13. Mi piacciono un sacco questi panini, al mattino spalmati di marmellata ma anche con dei salumi o formaggi, sempre golosi.

    RispondiElimina
  14. ahahahah..mio marito sarebbe uguale..se può consolarti :-P

    RispondiElimina
  15. Qua a Bologna è stato quasi un trauma per tutta la città :-( io le ho conosciute di persona qualche anno fa. Simpaticissime

    RispondiElimina
  16. Sono bellissimi, complimenti! A casa mia andrebbero a ruba coi wurstel, mia figlia e il mio compagno ne vanno matti :-)

    RispondiElimina
  17. presto con la nuova planetaria proverò diverse ricette che ho messo da parte, aggiungo questa ! Un bacione

    RispondiElimina
  18. Sono bellissimi davvero..devo provare a farli, grazie per la ricetta, un abbraccio e buona settimana!

    RispondiElimina
  19. Mamma quanto sono belli Laura, ne mangerei una decina subito!

    RispondiElimina
  20. ils sont superbes
    bonne soirée

    RispondiElimina

Grazie per essere passati dal mio blog :)