.............................. COSA VUOI PREPARARE OGGI? CERCA LA RICETTA NEL BLOG!

martedì 12 maggio 2020

Brownies di Bertha Palmer

Brownies di Bertha Palmer

"Amare i dolci
può essere meglio
di qualunque botox"
(Nora Ephron)

I postumi della domenica della festa della mamma
Al grande è venuta la lingua di vitello (giuro che si dice così!) perché ha fumato la pipa troppo a lungo e troppo di foga.
L'adolescente, dopo aver corso nel bosco - in modalità turbo - per 7 km, esce dalla doccia, si china per prendere le mutande e si blocca con il colpo della strega.
Cerco qualcuno che mi adotti come congiunta 
#maiunagioia
Per onor del vero: l'adolescente ha corso di buona lena perché è riuscito a rompere i coglioni a mamma cinghialotta con cucciolo di cinghialetto appresso. Pertanto se non correva ci pensava il padre a farlo correre a pedate nel culo per portare a casa la pelle. 

Avete presente il paradiso? Bene, i brownies della ricetta odierna stanno al piano di sopra! Vi dico solo che in una settimana li ho fatti 3 volte! Antidepressivo naturale durante la segregazione di questi tempi, grondanti di burro e cioccolato, non propriamente dietetici ma sicuramente confortanti. Almeno una volta nella vita sono da fare, da assaggiare, da regalare!
Inoltre questi brownies appartengono a quelle ricette che garbano a me e che seguono il mantra del "minimo sforzo, massima resa" ovvero minimo sforzo perché si preparano velocemente, massima resa perché le vostre papille gustative faranno la ola.
Chi era Bertha Palmer ? Ovvio! Colei che nel 1893 inventò i brownies al cioccolato

Forse non tutti sanno che: la storia dei brownies
Bertha Palmer detta Cissie, era una classica donna del mid-west americano, nata nel Kentucky e trasferitasi a Chicago per amore del ricco marito Potter Palmer.
Da sempre amante dei fornelli, Bertha amava creare i suoi piatti seguendo il suo estro e il suo istinto creando ricette innovative e di successo proprio come fu per i brownies. In breve tempo divenne un'imprenditrice di grande fama con un team di validissimi chef al suo fianco.
Nel 1893 durante il meeting del World’s Columbian Exposition alla signora Palmer venne chiesto di occuparsi del catering dell’evento.Con il suo team Bertha mise a punto un dolce al cioccolato goloso, profumato e soprattutto trasportabile senza difficoltà. Nacquero così i brownies al cioccolato.

Brownies di Bertha Palmer

Ingredienti
100 gr di burro
200 gr di cioccolato extra-fondente dal sapore forte di ottima qualità
3 uova
300 gr di zucchero bianco
50 gr di cacao amaro in polvere
120 gr di farina 00
10 ml di estratto di vaniglia (o 1 bustina di vanillina)
Un pizzico di sale

Mia aggiunta alla ricetta originale
Il succo di mezzo arancio
Scagliette di mandorle

Preparazione
Preriscalda il forno a 170°
Sciogli parzialmente a bagnomaria o nel microonde il cioccolato e il burro sino a che non raggiungeranno una consistenza cremosa.
Passa il composto in una ciotola più grande (così inizia a raffreddarsi) e unisci tutto lo zucchero iniziando a mescolare con un mixer (o una frusta a mano).
Aggiungi le uova una alla volta aspettando che la precedente sia assorbita completamente prima di aggiungerne un'altra.
Setaccia il cacao amaro e amalgamalo bene all'impasto utilizzando una spatola per dolci.
Aggiungi la farina setacciata e amalgama bene (il composto risulterà molto denso).
Infine aggiungi il sale, la vaniglia e il succo d'arancia.
Fodera una teglia rettangolare (più ampia sarà la teglia, più bassi ti verranno brownies) di carta forno, imburrala e versaci dentro l'impasto. Livellalo bene con una spatola o un cucchiaio inumidito e spolvera la superficie con scagliette di mandorla.
Inforna a 170° per circa 35 minuti.
Leva dal forno e fai raffreddare completamente prima di tagliarlo (se lo tagli da caldo o anche solo tiepido il dolce si spaccherà tutto!) con un coltello a lama liscia inumidito con acqua calda a ogni taglio.


MI TROVI ANCHE QUI


    



NON AUTORIZZO la pubblicazione delle foto e dei testi, in alcuno spazio della rete, senza preventiva richiesta perché protetti dalla legge sul diritto d'autore n.633/1941 e successive modifiche. Copyright © Laura De Vincentis All Rights Reserved

20 commenti:

  1. Azzeccatissima l'aggiunta! Mi salvo la ricetta!

    RispondiElimina
  2. Ahahah! Le comiche a casa. Ecco diciamo che non c'è mai da annoiarsi da voi. Mi piacciono i tuoi "non tutti sanno che". Grazie Laura anche di questa ricetta "dietetica" 🤭

    RispondiElimina
  3. Questi brownies mi fanno una gola pazzesca Laura, sono meravigliosi! Anche voi lo siete cara, simpatici da morire!
    Un abbraccio,
    Mary

    RispondiElimina
  4. Tutta la vostra simpatia abbinata alla golosità dei brownie e la giornata prende tutto un altri gusto. Da amante dei brownie non posso non provare la ricetta da cui tutto ha avuto inizio 😋 Un bacione 😘

    RispondiElimina
  5. Cavolo se è buono questo dolcetto.. così cioccolatoso come piace a me.. smack

    RispondiElimina
  6. questi sì che sono stragolosi, mmmmmm.....
    assolutamente promossi amica mia!
    Bacione

    RispondiElimina
  7. Quanto mi piacciono questi dolcetti cioccolatosi!!!!

    RispondiElimina
  8. Si calorie in abbondanza ma si presentano così bene, grazie anche alle tue aggiunte, che è doveroso chiudere un'occhio!!!
    Di certo a casa tua non ci si annoia!!!
    Baci

    RispondiElimina
  9. Ogni tanto le calorie bisogna metterle da parte... Come si fa a resistere a tanta bontà!

    RispondiElimina
  10. Sto letteralmente sbavando!!!! Poi col meteo di oggi il cioccolato mi tirerebbe proprio su :-P

    RispondiElimina
  11. Nooooo non puoi tentarci così!!!!
    come faccio ora a non provarli sono una meraviglia solo a vederli :-P
    un abbraccio ^__^

    RispondiElimina
  12. si vede dalla foto che questi brownies sono deliziosi, con quella consistenza fondente che adoro! mi salvo la ricetta :)

    RispondiElimina
  13. Mannaggia che bonta' e mi viene anche voglia di farli ora! I miei bambini impazziscono per i brownies. Qui in Inghilterra poi vanno tantissimo. Mi sa che oggi li faccio anch'io.. e' il dolce della felicita' per eccellenza!

    RispondiElimina
  14. ah ma allora per tirarmi su il morale per questo periodo li devo assolutamente fare!! grazie!!

    RispondiElimina
  15. Se ve genial en la fotografía :-))
    1 saludito

    RispondiElimina
  16. magari potessi e credimi oggi sarebbe perfetto...che delizia!
    buona domenica

    RispondiElimina
  17. hahaha è successo anche a me una volta di incontrare una famiglia di cinghiali andando a correre. Io mi sono immobilizzata quindi dopo un po' se ne sono andati. Ma che spavento. Basta la foto per capire quanto siano peccaminosi questi brownies

    RispondiElimina
  18. Sono strabuoni!! Li ho fatti un mese fa e sono spariti in un lampo..un abbraccio

    RispondiElimina

Grazie per essere passati dal mio blog :)