sabato 5 giugno 2010

Lingue di Suocera


Lingue di Suocera

Oggi ci spostiamo in Piemonte, per l’esattezza nell’Alessandrino in quelle splendide cittadine che sono Acqui Terme e Rocchetta Tanaro. Proprio di queste zone è il pane di cui vi voglio raccontare oggi: le Lingue di Suocera. Un pane secco, stirato e molto sottile. Un pane che dal 1993 si avvale del Marchio registrato all’Ufficio Brevetti e Marchi e le cui origini già sono rintracciabili in alcuni testi del ‘700.

Lingue di suocera perché? Perché la lunghezza originale di questo pane arrivava sino al mezzo metro  di altezza per 15 cm di larghezza! Un pane che assomiglia ad una lunga lingua e proverbialmente la lingua lunga appartiene a molte suocere decisamente peperine ed impiccione, che tra moglie e marito mettono non solo il dito ma anche una buona dose di “lingua lunga” con tutti gli annessi e "sconnessi" che si vengono inevitabilmente a creare nella coppia.
Questo pane viene stirato rigorosamente a mano (sono bandite le macchinette!) e viene preparato con il lievito madre. Ecco, mi cospargo il capo di cenere e lo ammetto: io  ho preso una scorciatoia utilizzando al posto del lievito madre una biga.  Le Lingue di Suocera sono decisamente ottime per l’aperitivo servite da sole (una tira l'altra) o per antipasto accompagnando i nostri splendidi salumi.

Lingue di Suocera

Ingredienti per la Biga
La Biga è un lievito a impasto molle caratterizzato da un periodo di maturazione che va dalle 18 alle 24 ore
100 g farina
150 g acqua a circa 25°
3 g di lievito di birra
Una punta di zucchero
Impastare tutti gli ingredienti in una ciotola e far lievitare coperto in luogo tiepido per circa 18/24ore.

Perché utilizziamo un impasto indiretto che prevede l’utilizzo di una biga preparata il giorno prima  anziché impastare subito tutti gli ingredienti?  Perché la piccola quantità di lievito di birra che viene utilizzata, farà in modo che, durante il riposo, tutto l’impasto si trasformi a sua volta in lievito permettendo di utilizzare appunto una minore quantità di lievito compresso e questo ci regalerà un prodotto finale più leggero, più digeribile, più profumato e fragrante.

Ingredienti per l’Impasto
Biga preparata il giorno prima
250 g farina
100 g di acqua tiepida in cui avrete sciolto 3 g di lievito di birra
20 g di olio extravergine d’oliva di ottima qualità
1 cucchiaino di sale
Salamoia (ovvero acqua e olio extravergine d’oliva in pari dosi commescolati insieme)
Sale grosso
Aromi vari (rosmarino, salvia, origano, peperoncino, sesamo, semi di papavero, parmigiano ecc. ecc. secondo il vostro gusto)

Preparazione
Impastare per bene tutti gli ingredienti avendo cura di mettere il sale per ultimo e mai a contatto con il lievito. L’impasto dovrà essere morbido ed elastico, se lo vedete troppo molle aggiungete altra farina (poca alla volta), se lo vedete troppo dure aggiungete qualche goccia d’acqua. Coprire e far lievitare sempre in luogo tiepido per circa 2 ore.
Formare dei cilindretti di 25/28 g l’uno e tirarli con il matterello allo spessore di 2 mm. Disporre tutte le lingue su una placca rivestita di carta forno e spennellarle molto leggermente con la salamoia, non eccedete altrimenti rischiate che vi vengano umide e untuose tipo focaccia! Cospargere di sale grosso e di aromi a piacere (io ne ho fatte con la salvia, con il rosmarino, con l’origano, con il parmigiano, con il peperoncino).
Far riposare per ulteriori 30 minuti, nel frattempo accendere il forno a 220° e farlo scaldare per bene. Infornare le lingue per circa 6/10 minuti sino a doratura.


N.B. NON AUTORIZZO la pubblicazione delle foto, in alcuno spazio della rete, che siano FORUM o ALTRO, senza preventiva richiesta perché sono protette dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941 e successive modifiche.
Copyright © Laura De Vincentis All Rights Reserved

22 commenti:

  1. vorrei conoscerti per farti icomplimenti dal vivo per tutto quello che fai! sei sempre in movimento!!! bravissima!

    RispondiElimina
  2. Hai proprio ragione sulla lingua di suocera, ahahahahah!
    La mia ce l'ha lunghissima e pure tagliente......
    Che buone però...ne potrei mangiare all'infinito!
    Baci
    P.s: anche io reduce da pranzo di classe...no comment

    RispondiElimina
  3. Sono fantastiche, non le ho mai fatte, ma devo provarci.Bravissima, lavorare con gli impasti non è facile.
    Baci Alessandra

    RispondiElimina
  4. Brava Laura,veramente una splendida preparazione! Devono essere buonissime con i salumi. Buona serata

    RispondiElimina
  5. non conoscevo questo tipo di pane:-) un bacione
    Annamaria

    RispondiElimina
  6. Laura ma che croccantezza!!!!!! e mi piace il nome :-) chissà perchè :-))))

    RispondiElimina
  7. Queste credo siano le uniche lingue di suocera da cui acceterei una bacchettata :D Laura sono davvero favolose! Ma certo che non ti fermi davvero mai mia cara :-t !!
    Ho solo una perplessità sulla definizione di biga, a me sembrerebbe più un poolish con quelle proporzioni :-/
    Un bacione, buona domenica

    RispondiElimina
  8. splendidi e croccanti Laura! mi piace molto anche il nome chissà come mai :-)))

    RispondiElimina
  9. mai sentito ma dev'essre buonissima!

    RispondiElimina
  10. hehehe dopo tanti impegni finalemnte ti sei dedicata a noi e questo pane deve essere proprio uan delizia e quanto è bello scrocchiarello!!!bacioni imma

    RispondiElimina
  11. strepitose!!!le segno!!Grande Laura!ciao!

    RispondiElimina
  12. Wow..fantastiche in versione salata! bravissima, son tutte da provare!!
    baci baci

    RispondiElimina
  13. Le trovo favolose, le metterò in lista dato che solo a vederle fanno gola!! Buona serata!!

    RispondiElimina
  14. ma questo è un appetizer extra-goloso!!!
    anche io le metto in lista perchè sono troppo carine!
    buona settimana a voi tutti!
    un abbraccio
    dida

    RispondiElimina
  15. i lievitati sono per me una vera magia.. e queste lingue di suocera salate mi hanno stregato...

    RispondiElimina
  16. Ben tornata! si sentiva la tua mancanza almeno da parte mia...mi piace un sacco leggere le tue ricette e queste magnifiche lingue di suocera sono stupende buona settimana Luisa

    RispondiElimina
  17. WOW!!!!
    Le voglio fare anche io le linguacce!
    AL prossimo rinfresco di pasta madre saranno fatte!
    Però mi dovresti dire, se al posto della biga metto la pasta madre, in che quantità?
    et voilà!
    Facciamoci del male!

    nasinasi

    RispondiElimina
  18. eheheh il nome gli si addice perfettamente....molto azzeccato ;-) e sembrano ottime, croccantine come piace a me!

    RispondiElimina
  19. Bellissime queste lingue di suocera ma sopratutto molto molto saporite!!!
    Buona settimana.

    RispondiElimina
  20. Chissà perchè, ma il quadretto iniziale che hai descritto mi è molto familiare :)) soprattutto per quel che riguarda la casa che fra un po' camminerà da sola!

    La ricetta con la biga mi va benissimo, in quanto non sono mai riuscita a far sopravvivere la madre che dopo un iniziale accenno di lievitazione...mi si accascia in un "blob" molliccio e colloso sul fondo della ciotola! :((

    Questo tipo di pane croccoloso per me è un danno! Incomincio a mangiarlo e chi mi ferma più!!!!

    RispondiElimina
  21. @ Sweetmaremma grazie!!!

    @ Simo io ne ho avute due… una peggio dell’altra… se poi ci metti anche mia madre allora c’è solo da scappare!!!

    @ Alessandra grazie!

    @ Italians grazie!

    @ Unika grazie!

    @ Eli già chissà… ;)

    @ Federica la biga poolish ha farina e acqua in parti uguali e la percentuale del lievito varia a seconda della durata della fermentazione. Se ti interessa lo specchietto delle Simili te lo mando via email :X

    @ Mary io le rifarò quanto prima!

    @ Annaferna molto interessanti ;)

    @ Imma lo devi provare!!! Lo puoi anche impastare nella Mdp :D

    @ Federica grazie!

    @ Manuela e Silvia grazie!

    @ Chabb se le provi fammi sapere!

    @ Dida provale sono veramente sfiziose!

    @ Fabiana hanno stregato anche me!

    @ Soleluna assolutamente da provare :D

    @ Miciapallina sai che non lo so? Anche se ti dirò che la versione originale è proprio con la pasta madre! Ora mi informo e te lo fo sapere! :X

    @ Elenuccia croccantissime!

    @ Stefi grazie!

    @ Eli lo sai che hai ragione???? Una tira l’altra! :X

    RispondiElimina

I commenti anonimi e quelli della suocera non verranno pubblicati ;)