mercoledì 12 ottobre 2016

Pipe Cremose Gratinate

Pipe Cremose Gratinate

Cena time a casa De Win.
"Junio mi assaggi il ragù e mi dici se manca qualcosa?
... .... .... ..... .... ....
"C'è un buon equilibrio tra olio, vino e rosmarino. Manca di sapidità... e manca anche un po' di pomodoro nella struttura generale che risulta delicata e non molto corposa.... però nel complesso si può mangiare."
.... io devo smetterla di portarmelo dietro nelle degustazioni...
 
Il figlio è “pastaro” (come si definisce lui) e quando torna a casa da scuola un buon piatto di pasta “espresso” non manca quasi mai (ho detto quasi perchè talvolta trova anche il santo minestrone!), lui adora le paste gratinate e ricche di formaggi… da chi avrà preso questa parvenza di topo? Mah! Lui adora i formati di pasta che garbavano tanto a me da bimbina, proprio come le pipe, giocose, stuzzicanti che si riempiono di sugo. Un piatto unico, veloce, goloso e saziante a cui far seguire un contorno o una bella macedonia di frutta mista.

Forse non tutti sanno che… Pipe Rigate
C'è chi fa risalire l’origine di questo affascinate e stuzzicante formato alla cultura gastronomica romana, e chi, invece, le fa nascere più genericamente nell'Italia centro-settentrionale. La particolarità di questo formato di pasta è che grazie alla duplice apertura, il condimento viene catturato nell’incavo delle forme ricurve e non esce più, svelandosi poi direttamente al palato in una sinfonia di sapori. Proprio per questo sono un formato di pasta che ben si adatta ai sughi più “sfuggenti” o ai condimenti saporiti a base di formaggio
Per celebrare il compleanno di Pertini fu creata da Voiello una campagna pubblicitaria con una pipa rigata fumante: un omaggio di Voiello a uno dei presidenti più amati della storia italiana.
 
Pipe Cremose Gratinate
 
Ingredienti per 4 persone
350 gr di pasta formato pipe
200 gr di formaggio fresco
100 gr parmigiano grattugiato
Sale
Un pizzico di pepe
 
Preparazione
Lessare le pipe in abbondante acqua salata e scolarle al dente, tenendo da parte qualche cucchiaiata di acqua di cottura. Trasferirle in una pirofila da forno, unire il formaggio fresco, il parmigiano, il pene nero. Mantecare bene con qualche cucchiaiata di acqua di cottura, spolverare ulteriormente di parmigiano e passare al grill qualche minuto sino a che non si sarà formata una crosticina dorata e croccante. Servire subito.

-----------------------------------------------
 
Ti garba la Pasta Gratinata? Allora leggi anche…

 

N.B. NON AUTORIZZO la pubblicazione delle foto, in alcuno spazio della rete senza preventiva richiesta perché sono protette dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941 e successive modifiche.
Copyright © Laura De Vincentis All Rights Reserved

14 commenti:

  1. le pipe racchiudono il sugo e immagino quanto siano succulente, che fame !

    RispondiElimina
  2. Tuo figlio è un buongustaio, non poteva essere altrimenti con un mamma così brava.
    Adoro anche io le paste gratinate.

    RispondiElimina
  3. Aahahaha ma che forza tuo figlio!!!!! doro la pasta gratinata al forno!!!!! baciotti

    RispondiElimina
  4. Io adoro le pipe e le faccio spesso condite con la ricotta di pecora. Le tue sono super golose e invitanti. Bacioni

    RispondiElimina
  5. vado matta per la pasta gratinata!! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  6. adoro la pasta gratinata, davanti a un piatto così mi viene un'acquolina che neanche immagini! eppure la mangio raramente, solo quando sono a cena fuori o comunque invitata da qualcuno... devo iniziare a prepararmela in casa e magari inizio proprio dalla tua ricetta, semplice e saporita. è un buon proposito per il prossimo weekend ;)

    RispondiElimina
  7. Un piatto molto invitante e sicuramente gustoso! Interessante sapere l'origine di questo formato di pasta, grazie per la condivisione! Un abbraccio!

    RispondiElimina
  8. Degno figlio di mamma foodblogger!!! :D
    Adoro le pipe! queste cremose e con la crosticina sulla superficie poi mi fanno una gola pazzesca :)

    RispondiElimina
  9. Ah ma quindi mamma foodblogger e figlio che ama assaggiare! Per connubio! Adoro questa pasta gratinate! Ultimamente, saranno le temperature che sono calate moltissimo, sento proprio la voglia di questi piatti corposi! Bravissima!!

    RispondiElimina
  10. davvero invitanti! poi fai delle foto eccezionali che sembra di essere lì a tavola!!! mi manca solo la forchetta! ^_^

    RispondiElimina
  11. le paste gratinate sono fantastiche, la tua è molto invitante!!!

    RispondiElimina
  12. Buonissima! Tra la gratinatura e il formaggio, questa pasta è davvero molto invitante

    RispondiElimina

I commenti anonimi e quelli della suocera non verranno pubblicati ;)