lunedì 3 luglio 2017

Coppe di Yogurt alla Nocciola con Miele di Castagno e Cannella

Coppe di Yogurt alla Nocciola con Miele di Castagno e Cannella

Succede mentre sto scrivendo questo post. Il De Win rientra dopo una “sessione” dalla dentista: “Mè ma ti ha detto la dentista tra quando puoi mangiare? Visto che hai l’anestesia magari devi aspettare un po’… comunque questa sera ho fatto i peperoni ripieni… … …”
Lo vedo fiondarsi alla velocità della luce sul cellulare: “Buonasera dottoressa! Scusi ma avrei una domanda da farle, prima a studio ho dimenticato la cosa FONDAMENTALE: ma quand'è che posso mangiare?????!!!!!”
 
In foto la mia colazione delle mattine d'estate, sul balcone, immergendomi nel verde della Val di Chiana -  #vivereinvacanza - con un buon libro tra le mani. Yogurt rigorosamente fatto in casa (e son soddisfazioni!) partendo da latte scremato e yogurt 0,1% di grassi (potete sceglierlo bianco o con l’aroma che più vi garba) e vi assicuro che viene un prodotto denso, cremoso, dal sapore intenso.
A piacere, poi, una volta pronto il vostro yogurt, lo potete aromatizzare con polpa di frutta, caffè, cacao, muesli, frutta secca, miele e così via… a voi la scelta, basta solo un po’ di fantasia!
Se invece volete fare in casa uno yogurt compatto allora dovete assolutamente usare del latte freschissimo e qui trovate il procedimento.
 
Forse non tutti sanno che… Tutti i prodotti derivanti dalla fermentazione del latte
Considerando ogni tipologia, di prodotti derivanti dalla fermentazione del latte se ne contano almeno un centinaio, che tuttavia possono essere raggruppati in alcune categorie: yogurt, latticello, crème fraîche, sour cream, "ropy milk", kefir e koumiss.
  • Lo Yogurt è facilissimo da preparare. Basta contaminare il latte con i batteri giusti - Lactobacillus thermophilus e Streptococcus bulgaricus - le cui proprietà benefiche per l'organismo sono note. Il latte è il terreno di coltura ideale per questi due batteri, che anche in piccole quantità sono in grado di innescare una reazione chimica chiamata "fermentazione lattica" che trasforma il lattosio in acido lattico. L'acidità della sostanza aumenta e le molecole di caseina formano una sorta di rete che intrappola e assorbe l'acqua e i grassi del latte. Ed ecco che lo yogurt è pronto!
  • Il latticello è la bevanda che si ottiene dopo che la parte grassa della panna è stata separata per produrre il burro. Ciò che rimane è fatto fermentare e servito come rinfrescante.
  • La crème fraîche, invece, si ottiene fermentando per 15-20 ore della panna con almeno il 30% di grasso. Eccellente con caviale, frutta e nella pasticceria.
  • La sour cream è una sua versione “light”, con quota di grasso del 20%, e più adatta alla cottura. Non a caso si utilizza in zuppe e stufati, specie nell’Europa centro-orientale.
  • Il ropy milk, tipico delle regioni scandinave, è invece una panna fermentata con particolari batteri, che producono una crema semi-liquida e appiccicosa, ideale con la frutta.
  • Il kefir, molto usato in Russia, viene preparato utilizzando latte fresco (di pecora, capra o vacca) e si ottiene inoculando il latte con particolari “grani”, dati da batteri e lieviti.
  • Il koumiss , molto diffuso in Russia, è una bevanda frizzante e leggermente alcolica che si ottiene, appunto, con la fermentazione di latte di cavalla.  tratto da Fine Dining Lovers
 
Coppe di Yogurt alla Nocciola 
con Miele di Castagno e Cannella
 
Ingredienti
1 Yogurt bianco alla nocciola 1% grassi
1 litro di latte scremato
Miele di Castagno
Cannella
 
Preparazione
Con l’aiuto di una frusta per dolci mescolare bene lo yogurt con il latte, non deve vedersi assolutamente nessun grumo. Mettere il composto nel recipiente della yogurtiera e avviare (in 10/12 ore lo yogurt è pronto). Estrarre il recipiente dalla yogurtiera, mescolare lo yogurt, metterlo in un contenitore di vetro, chiuderlo e conservarlo in frigorifero.
Se non avete la yogurtiera potete preparare ugualmente il vostro yogurt seguendo questo procedimento
Riempire una coppa con lo yogurt (circa 200 ml), dolcificarla con il miele di castagno, spolverizzarla con la cannella e servire ben fresca.
 
-----------------------------------------------
 
Ti garbano i Dolci con lo YOGURT??
Allora sbircia in questa raccolta…

DOLCI CON LO YOGURT
DOLCI CON LO YOGURT

 
N.B. NON AUTORIZZO la pubblicazione delle foto, in alcuno spazio della rete senza preventiva richiesta perché sono protette dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941 e successive modifiche.
Copyright © Laura De Vincentis All Rights Reserved

29 commenti:

  1. Una vera tenetazione per gli occhi e per il palato la tua coppa di Yogurt alla Nocciola con Miele di Castagno e Cannella . Complimenti cara . Un saluto, Daniela.

    RispondiElimina
  2. no va beh aprimi che arrivo!! :P troppo buono!!

    RispondiElimina
  3. Fresco e delizioso, da acquolina in bocca! :)

    RispondiElimina
  4. post molto interessante per me che amo latticello & company !La ricetta è una vera coccola...

    RispondiElimina
  5. Lo yogurt fatto in casa sei bravissima vorrei tanto assaggiarlo!

    RispondiElimina
  6. Questa non potevo perdermela! in montagna ho appena comprato un kg di miele di castagno :-D

    RispondiElimina
  7. Fino a qualche tempo fa anch'io me lo facevo in casa lo yogurt...poi nessuno lo mangiava più e così ho smesso....magari riprenderò!!!
    Buona giornata

    RispondiElimina
  8. Che gola fa questa coppa, mmmmmm...complimenti Laura, io lo yogurt home made non son mai riuscita a riproporlo decentemente! Che deliziaaaaaa
    Bacioni e salutami il De Win

    RispondiElimina
  9. Delizioso comfort food d'estate. Grazie, Laura!
    Baci,
    MG

    RispondiElimina
  10. Che visione! Anch'io vorrei iniziare la giornata con questa delizia :)

    RispondiElimina
  11. Abbinamento molto interessante e nelle mie corde!Mi manca il miele di castagno perché avevo preso solo un vasetto piccolo. Appena mi rifornisco le provo!

    RispondiElimina
  12. ha ragione! che tipo! :D
    lo yogurt fatto in casa ancora non l'ho sperimentato, ma ci credo bene che siano soddisfazioni vere! quindi vedremo di sperimentarlo a breve! grazie!!! bacioni

    RispondiElimina
  13. Anch'io quando vado dal dentista mi preoccupo sempre molto di sapere quando posso mangiare. Ottimo lo yogurt, ma vorrei la tua ricetta dei peperoni ripieni :-)

    RispondiElimina
  14. Anche io oramai autoproduco yogurt da anni. Per me non esiste colazione senza yogurt, e pure la merendina ;-)

    RispondiElimina
  15. Che golose queste coppe... una vera tentazione tutta da gustare!! Bacioni..

    RispondiElimina
  16. Adoro i dolci allo yogurt, mi ci tufferei in questa coppa!!!

    RispondiElimina
  17. Con questo caldo la tua fresca e ricca coppa di yogurt è una meraviglia e l'aggiunta della cannella me la fa amare ancor di più!!!
    Baci

    RispondiElimina
  18. ahahah...le scenette in casa tua sono una vero spasso! hai mai pensato di scriverci un libro??
    Golosissima la tua idea di colazione, con questo caldo è davvero il top!

    RispondiElimina
  19. Mi piace un sacco questa ricetta, e tutti i tuoi consigli. Un bacio cara

    RispondiElimina
  20. hai riunito in una sola coppa, fresca e golosa, alcuni degli ingredienti che amo di più :)

    RispondiElimina
  21. Che delizia questa coppa, adoro lo yogurt, se poi viene fatto in casa ancora meglio!Un bacione!

    RispondiElimina
  22. Mi ha incuriosito molto questa coppa; da provare.

    RispondiElimina
  23. Un dessert fresco e leggero,assolutamente da provare!!!!!!!
    Un bacione

    RispondiElimina
  24. Mai assaggiato lo yogurt fatto in casa e questa coppa è a dir poco divina.
    Un abbraccio.
    Marina

    RispondiElimina
  25. Ah ti vizi, guarda che bella coppa ti fai per colazione. Bravissima, ottimo modo per iniziare la giornata.

    RispondiElimina
  26. Una coppa paradisiaca!!!!!!!!Buona giornata a tutti voi ^_^

    RispondiElimina

I commenti anonimi e quelli della suocera non verranno pubblicati ;)