venerdì 6 aprile 2018

Scones di Farina di Farro con Formaggio Casera e Speck

Scones di Farina di Farro con Formaggio Casera e Speck

Pasqua time: aprendo il frigorifero di mia madre.
“Ma’ scusa ma tutta quella selezione di torroni che sono?????!!!!”
“E’ il mio fioretto della Quaresima! Li ho messi in frigorifero per conservarli. Guarda, non vedo l’ora che arrivi Pasqua per poterli finalmente mangiare tutti!”
Torroni???? A Pasqua???!!!
Io boh…
 
La ricetta di oggi è uno sfizio per il momento dell’aperitivo o per i vostri pic-nic se la stagione finalmente lo consente, oppure possono anche accompagnare il vostro tè, il mio sicuramente visto che al dolce preferisco il salato!
Infatti gli scones sono piccoli panini di origine scozzese da abbinare al tè pomeridiano, hanno la forma rotonda e vengono serviti interi da tagliare a metà e farcire.
Possono essere sia dolci, sia salati. Tante sono ad oggi le varianti degli scones ma gli ingredienti di base rimangono sempre: farina, lievito, burro e latte.
I primi scones nacquero come piatto povero: erano composti solamente da farina di avena, senza lievito, venivano cotti su una piastra di forma circolare, poi venivano serviti tagliati in piccoli spicchi triangolari.
Con la scoperta del lievito chimico in polvere si iniziò ad aggiungerlo all'impasto e nacquero i moderni scones.
Quelli che vi propongo oggi si preparano in un amen e si possono congelare sino al momento dell’utilizzo.
 
Forse non tutti sanno che… Valtellina Casera Dop
Il Valtellina Casera si ottiene dal latte prodotto negli allevamenti della provincia di Sondrio che viene lavorato nei caseifici dislocati sul territorio. La stagionatura avviene nelle tradizionali 'casere' o in adeguate strutture. Le origini risalgono al 1500 quando più allevatori univano il loro latte per effettuare una lavorazione collettiva nelle latterie turnarie e sociali, mettendo in atto una forma di risparmio e di condivisione dei momenti di vita. Viene prodotto per l'intero arco dell'anno.
Il sapore del Valtellina Casera giovane è dolce e sa di latte e si sposa con il grano saraceno per dar vita ai piatti della tradizione valtellinese, i pizzoccheri e gli sciatt. Con il protrarsi della maturazione diventa più intenso e aromatico e ricorda gli aromi della frutta secca e i profumi dei foraggi affienati. Se ben stagionato si presta anche ad essere grattugiato.  tratto da Consorzio Tutela Valtellina Casera e Bitto
 
Scones di Farina di Farro con Formaggio Casera e Speck
 
Ingredienti per circa 12/14 scones
220 gr di farina di farro
60 g di burro morbido
80 ml di latte
70 ml yogurt bianco
10 g di lievito istantaneo per torte salate
5 g di sale
Mezzo cucchiaino raso di zucchero
100 gr speck a cubetti
100 gr formaggio Valtellina Casera a cubetti
50 gr parmigiano
3/4 fili d’erba cipollina tritati
 
Inoltre
1 uovo + 1 cucchiaio di latte per pennellare
Semi di sesamo
 
Preparazione
In una ciotola mischiare la farina con il sale, lo zucchero, il parmigiano e il lievito.
Aggiungere il burro morbido, il latte, lo yogurt e impastare sino a che otterrete un panetto liscio e omogeneo.
Aggiungere lo speck, il Casera, l’erba cipollina tagliuzzata e amalgamare bene all’impasto.
Avvolgere il panetto in una pellicola e mettere in frigorifero per 30 minuti.
Preriscaldare il forno a 200°.
Riprendere il panetto dal frigorifero e con l’aiuto di un mattarello stenderlo su un piano da lavoro infarinato formando un rettangolo di circa 2 cm di spessore.
Con un coppa pasta ritagliare dei dischetti di circa 4 cm di diametro.
Reimpastare i ritagli per formare altri scones sino ad esaurimento dell’impasto.
Disporre gli scones su una teglia rivestita di carta forno, oppure, come ho fatto io, in due stampi da muffin rivestiti con quadrati di carta forno
In una ciotola battere l’uovo con il latte e spennellare la superficie degli scones.
Spolverare con dei semi di sesamo.
Cuocere a 200° per circa 15/18 minuti (devono gonfiare e dorare leggermente in superficie).
Levarli dal forno e farli intiepidire su una gratella.

-----------------------------------------------

Ti garba lo SPECK? 
Allora sbircia in questa raccolta…

RICETTE CON SPECK
RICETTE CON SPECK


N.B. NON AUTORIZZO la pubblicazione delle foto, in alcuno spazio della rete senza preventiva richiesta perché sono protette dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941 e successive modifiche.
Copyright © Laura De Vincentis All Rights Reserved

15 commenti:

  1. bellisimos tus scones cara !! adoro! xo

    RispondiElimina
  2. Ma come sono sfiziosi....
    Un'ottima proposta :)
    Buon fine settimana

    RispondiElimina
  3. ahahaha tua mamma mi fa morire...torroni ( e vabbè...a Pasqua...mah!)...
    ...ma che fioretto è rinunciarvi se poi se li magna tutti assieme?!
    Debbo capirla sta cosa, mahhhh...
    Comunque torniamo ai tuoi scoones che sono divini!
    Altro che torroni...te ne ruberei almeno quattro, ehehehehe...golosona io, mi sa che batto la mami... ;)
    Bacio e buon we amica!

    RispondiElimina
  4. La versione salata è sempre la mia preferita. Mi hai fatto tornare in mente che ho anche io del torrone avanzato da Natale.

    RispondiElimina
  5. molto sfiziosa, me la segno subito !

    RispondiElimina
  6. La tua mamma assomiglia certamente un po' alla mia . Deliziosi i tuoi scones , ricetta segnata . Un abbraccio, Daniela.

    RispondiElimina
  7. adorabiliiiiiiiii!!!! da provare assolutamente!!!

    RispondiElimina
  8. Ma che belli che sono! Ne prendo uno....Un abbraccio

    RispondiElimina
  9. Io credo che tua madre abbia fatto bene a conservare i torroni per Pasqua, sono un poco come lei che volentieri mangerei il Pandoro a Ferragosto tanto per dirne una!!! Devo dcidermi a fare gli scones, me lo riprometto sempre ed invece eccomi qua a guardare sognante i tuoi belli e deliziosi!

    RispondiElimina
  10. Che bella invenzione gli scones! Salati non li ho mai mangiati, ma devono essere proprio sfiziosetti. Ciao e buona settimana.

    RispondiElimina
  11. Non li ho mai mangiati, devo provarli. Prendo appunti.

    RispondiElimina
  12. Davvero super, da rifare, grazie!!!!

    RispondiElimina
  13. Sbircerò mooooolto volentieri anche perchè le tue ricette sono sempre molto invitanti!!!

    RispondiElimina
  14. Che sia Natale o Pasqua, è sempre tempo di torrone. D'accordissimo con la tua mamma :)
    Per quanto riguarda i tuoi meravigliosi scones, posseggono tutti i sapori che adoro: quello rustico conferito dalla farina di farro, lo speck, il mio amato speck...prendo nota, Laura!
    Baci!
    MG

    RispondiElimina

I commenti anonimi e quelli della suocera non verranno pubblicati ;)