venerdì 7 dicembre 2018

Cake Speziato con Confettura di Albicocche

Cake Speziato con Confettura di Albicocche

“L’amore è un fiore bellissimo,
ma bisogna avere il coraggio di coglierlo vicino al precipizio”
(E.Flumeri, G.Giacometti – I love Capri)

Cito il De Win che andando a dare la buonanotte al figliolo gli dice: "Avresti dovuto sentire tua madre questa mattina quando ha cantato l'Ave Verum di Mozart… stavano tutti incantati…."
Risposta dell'adolescente: "Sì sì ho capito che in casa abbiamo UNA che sa cantare bene, adesso però mi spegneresti la luce che voglio dormire?"
#maiunagioia

Questo cake l’ho scoperto sul blog di Federica lo scorso inverno ed è diventato un “dolce” di casa, una di quelle pochissime ricette fatte, rifatte e strafatte con buona pace del De Win. La versione odierna è stata modificata con l’aggiunta di quel mix di spezie per lebkuchen che profuma di Natale, di inverno, di neve, di camini accesi, di montagna e voilà ecco come preparare velocemente un dolce perfetto per la colazione o per il tè delle giornate di festa.

Forse non tutti sanno che… quando è nata la confettura?
L’origine della marmellata è molto antica. Stando al ricettario romano attribuito ad Apicio e risalente al IV-V secolo dopo Cristo, già i Greci usavano bollire le mele cotogne insieme al miele, per addensare gli zuccheri contenuti e ricavarne una conserva.
Ai tempi di Roma antica, con analoga finalità, la frutta veniva invece immersa in una mistura di vino passito, vino cotto, mosto o miele.
Come dolcificanti semplici del resto all’epoca dei Greci e Romani erano conosciuti solo il miele e il vino, mentre bisogna aspettare le crociate per assistere alla comparsa dello zucchero in Europa. Secondo molteplici documenti è solo nel Medioevo quindi possibile rinvenire una marmellata prodotta con metodo molto simile a quello attuale.
Grazie alle considerevoli importazioni di zucchero di canna delle colonie la marmellata si diffuse, poi, gradualmente nei vari paesi dell’Europa settentrionale e, con essa, il termine ‘confiture” – derivante dal verbo “confettare” – usato anticamente per indicare le preparazioni alimentari destinate alla conservazione. tratto da Saporie

Cake Speziato con Confettura di Albicocche

Ingredienti per uno stampo da plum-cake 25x11
250 g farina 00
3 uova a temperatura ambiente
120 g zucchero
100 g di marmellata d’albicocche
60 ml latte
25 ml di olio di semi di mais
1 cucchiaino di spezie in polvere per lebkuchen (un mix di: cannella, noce moscata, coriandolo, chiodi di garofano, pimento, finocchio, zenzero, anice, anice stellato, pepe, semi di cardamomo)
3 cucchiai di gocce di cioccolato.
Un pizzico di sale

Per la copertura
Marmellata di albicocche
100 gr cioccolato fondente
Stelline di zucchero colorate
Zucchero a velo vanigliato

Preparazione
Preriscalda il forno a 170° modalità statica
Monta a lungo le uova con lo zucchero per ottenere un composto spumoso, poi unisci la marmellata, il pizzico di sale e le spezie.
Sempre montando unisci la farina setacciata con il lievito alternata al latte e all’olio.
Infine aggiungi le gocce di cioccolato e amalgamale per bene all’impasto.
Versa il composto in uno stampo da plum-cake imburrato e infarinato.
Inforna a forno preriscaldato a 170° per circa 40 minuti (fai la prova stecchino).
Leva dal forno e metti su una gratella per dolci a raffreddare completamente.
Una volta freddo, prepara la la copertura: scalda la marmellata e spennella il dolce.
Sciogli il cioccolato a bagnomaria (o al microonde) e versalo sulla superficie della torta.
Attendi che si asciughi un pochino e cospargi con le stelline di zucchero.
Fai raffreddare completamente e spolvera leggermente di zucchero a velo.

-----------------------------------------------

Le raccolte dell’Antro
Regali di Natale “homemade” : BISCOTTI

Non c’è dono più prezioso di un regalo “fai-da-te” perché nasconde un ingrediente segreto: un pezzetto di cuore di chi realizza con le proprie mani quel piccolo grande e unico pensiero d’amore.

BISCOTTI DA REGALARE A NATALE
BISCOTTI DA REGALARE A NATALE


N.B. NON AUTORIZZO la pubblicazione delle foto, in alcuno spazio della rete senza preventiva richiesta perché sono protette dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941 e successive modifiche. Copyright © Laura De Vincentis All Rights Reserved

21 commenti:

  1. Ma che delizia!!!! Amo questo periodo, dove i dolci si vestono a festa e diventano ancor più meravigliosi!!!

    RispondiElimina
  2. che bello tu cake cara ! Look maravilloso, baci!

    RispondiElimina
  3. Io adoro i "Lebkuchen" ne vado matta in qualsiasi forma aggiunta ciocco o glassa basta che siano morbidi. Trovo qualcosa al Lidl e anche se non potrei per Natale guardo dall'altra parte...Favolosi prendo da qui mi riservo per la realtà... Un abbraccio cara e buona fine settimana.

    RispondiElimina
  4. Sono venuta a fare un giro nel tuo blog: per vedere se ci fosse qualche golosa novita....ecco che ti trovo questo cake favoloso....vorrei provarlo perchè ho voglia di un dolce speziato..un abbraccio e buon we!

    RispondiElimina
  5. chissà che quest'anno non lo proponga agli ospiti che verranno a Villa Fanny per Natale, sono certa che lo adorerebbero!

    RispondiElimina
  6. E' golosissimo. Adesso, una fetta, ma anche due ci starebbe proprio bene. Un abbraccio

    RispondiElimina
  7. Non c'è periodo migliore di questo per provarla, magari con una bella tazza di tè fumante. Buon weekend! :-)

    RispondiElimina
  8. Semplicemente strepitoso, Laura. Perfetto per la colazione delle Festività e non solo!
    Baci,
    MG

    RispondiElimina
  9. Fantastico! Una versione molto natalizia ^_^
    Mi piace tantissimo.
    Un bacio

    RispondiElimina
  10. Un bien beau gâteau. Très réussi.
    Bravo Laura.
    A bientôt

    RispondiElimina
  11. Wow ! che trionfo ! deve essere buonissimo ! Ciao !

    RispondiElimina
  12. Siete troppo simpatici,è sempre un piacere passare di qui..Che bontà il tuo Danubio,son certa sia piaciuto tanto!
    Baciotti

    RispondiElimina
  13. Come sai io adoro i dolci semplici che profumano di casa. E ho una passione per le spezie. Se non sbaglio questo mix è tipo quello che si usa per gli speculoos. Chissà che profumo in casa

    RispondiElimina
  14. Molto buono e molto natalizio. E così canti come un angelo, ma guarda che sorprese che mi fai... complimenti per tutto, bacione

    RispondiElimina
  15. Cosa vuoi, son ragazzi? Vedrai che crescendo apprezzerà di più. Intanto io apprezzo moltissimo questo tuo dolce, molto natalizio e goloso

    RispondiElimina
  16. Delizioso, risveglia i profumi ed i sapori della festa solo a guardarlo. La storia del cibo è fondamentale per comprendere quella dell'umanità, grazie per le informazioni sulla confettura.

    RispondiElimina
  17. Ha un aspetto davvero delizioso :-) Bravissima e felice inizio settimana <3

    RispondiElimina
  18. Non glasso mai i dolci, ma questo dev'essere favoloso! Lo segno...proverò...
    Ha tutti i requisiti per diventare un must anche a casa mia ;)
    Baciotto amica mia

    RispondiElimina
  19. Una profumatissima versione per sentire al meglio l'amosfera natalizia!!!
    Il momento del sonno, specie dei ragazzi e non solo, non da spazio a niente......
    Baci

    RispondiElimina
  20. Una vera golosità! Direi un dolce perfetto per le feste natalizie e non solo. Da provare !
    Baci... buona giornata!

    RispondiElimina
  21. Che dire? Avere un'adolescente in casa non è facile da gestire ma dai che tu e tuo marito ci riuscite al meglio ;) Anche perchè guarda tu come lo vizi, con golosità assolute come questa! Adoro tutto ciò che è speziato :) Brava bis!

    RispondiElimina

I commenti anonimi e quelli della suocera non verranno pubblicati ;)